Al Fuorisalone tra green design e creatività Pop-Up

2 apr 11 | Scritto da Enrica | Archiviato in Comunicazioni aziendali, Featured Tag: , , , Al Fuorisalone tra green design e creatività Pop-Up

In occasione della quinta edizione di “Sparkling ecologically correct“, l’evento più green del Fuorisalone milanese, i giovani designer ZO-loft presenteranno in anteprima la nuova collezione di prodotti disegnati per il brand italiano “Lamidea”.

Si tratta di prodotti rigorosamente made in Italy, sviluppati attorno al tema del pop-up e che, come la maggior parte dei lavori dello studio ZO-loft, perseguono criteri e strategie di sostenibilità non solo ambientale, ma anche economica e sociale. Non senza un pizzico di ironia.

Tra le realtà più dinamiche della scena creativa italiana, gli ZO-loft hanno incontrato nel 2010 Lamidea, giovane marchio dell’azienda BCtech srl, società molisana con esperienza decennale nei settori engineering e industrial e con già all’attivo un proprio marchio per la produzione di recinzioni in lamiera di ferro (fencesolution).

Lamidea è già produttore e distributore di home design “tutto giovane e disegnato da giovani” e ha all’attivo numerose partnership con designer italiani.

Il credo del marchio consiste in tre idee base: ecosostenibilità, design per tutti e web 2.0.

La prima è un must da rispettare, in un mondo stremato dall’inquinamento e dagli sprechi. Il concetto di “design per tutti” si lega, invece, alla volontà di offrire un prodotto che non abbia costi proibitivi, ma che al tempo stesso sia di qualità e di forte impatto.
L’utilizzo della rete e in particolare degli strumenti tipici del web2.0, rappresenta la vera novità del marchio Lamidea, in quanto il confronto con il pubblico è inevitabile e consente la sperimentazione di idee che derivano da questo rapporto come se si fosse in una piazza di scambio.

Con questi presupposti, la collaborazione tra lo studio ZO-loft e il marchio Lamidea non è stata altro che la naturale conseguenza del loro incontro.

La proposta di ZO-loft all’interno dell’offerta Lamidea è basata tutta su una strategia fatta di linee semplici e figure stilizzate, sulla complicità con l’utente finale, sull’ottimizzazione delle tecnologie e dei processi di produzione e distribuzione, quasi a voler conferire un nuovo volto ad un materiale, il ferro, ormai considerato obsoleto.

Lampadari, portapenne, gruccie…tutti oggetti personalizzabili con scritte ad incisione e loghi, che traggono ispirazione dai libri pop-up, creazioni solitamente in carta, rivisitati per l’occasione in lamiera di ferro: materiale totalmente riciclabile nonché di base a tutte le creazioni di Lamidea. La lavorazione, ottimizzata al solo taglio laser e spazzolatura, riduce i processi di lavorazione e il tempo di lavorazione in macchina diminuendo di conseguenza il consumo energetico. Il packaging compatto, oltre al risparmio di materiale, abbatte i costi di trasporto ed il conseguente consumo di carburante.

In quest’ottica essere sostenibili è da intendersi come un processo continuo, durante il quale si tenta di coniugare tre aspetti fondamentali e inscindibili: ambientale, economico e sociale, tenendo conto delle loro reciproche interrelazioni. In questo modo il minor costo per l’utente = il minor costo per l’ambiente.

Per Sparkling, ZO-loft e Lamidea hanno scelto di presentare due lampadari personalizzati con frasi celebri di grande attualità, ispirate alla storia e alla cultura italiana. Una frase di Oscar Wilde tratta dal film “La vita è bella” di Benigni e una citazione tratta dalla Divina Commedia di Dante Alighieri (Purgatorio • Canto VI v. 76-78).

Tutti i prodotti ZO-loft per Lamidea saranno in vendita sul sito internet www.lamidea.com a partire dal 12 aprile 2011.

Scritto da Enrica

Lascia un commento

Lascia un commento

*

Le nostre foto

Lamidea su Twitter